By | 12 Agosto 2019
Frigoriferi a doppia porta

Cos’ha un frigorifero, normalmente, di tecnologico? Molto poco, ha un compressore che mette in circolo il gas compresso, una serpentina in cui il gas espandendosi sottrae calore dall’interno del frigorifero stesso e un termostato che regola la temperatura interna. Questa è l’essenzialità del frigorifero che fa comunque il suo lavoro: raffreddare. I moderni frigoriferi, invece, sono qualcosa in più, hanno parecchie caratteristiche anche tecnologiche che li rendono elettrodomestici più intelligenti, utili e sicuri. Oggi ci occupiamo di frigoriferi a doppia porta e vediamo le moderne produzioni che cosa propongono come novità per le nostre case.

Di norma un comune frigorifero a doppia porta ha un volume interno, una capacità tra i 250 e i 300 litri che sono una capacità adatta ad un nucleo familiare non particolarmente numeroso o ad una seconda casa. Ce ne sono anche di più grandi, naturalmente ma noi ci riferiamo alla media dei frigoriferi prodotti. Una porta è dedicata al volume per la normale conservazione degli alimenti in ragione dei 4/5 del volume totale mentre l’altra parte di 1/5 è adibita a congelatore, chiuso dalla seconda porta. 50-60 litri di congelatore, quindi, sono sufficienti a conservare buone quantità di cibo per le necessità familiari.

Nuove utili funzioni

Nei comuni frigoriferi puoi regolare la temperatura dell’interno con il termostato a rotelle, in genere regolabile su 5 livelli di freddo, quindi nella stagione fredda potrai tenere la regolazione un po’ minore, sul “2” o “3” mentre quando la temperatura esterna è molto alta, in estate, il gradiente termico, la differenza tra temperatura esterna e quella interna del frigorifero per la corretta conservazione del cibo è decisamente superiore e richiede un maggiore lavoro del frigorifero perché la sua funzione sia efficace, quindi sposterai il termostato su un livello superiore. Sai molto bene che la temperatura giusta di conservazione dei cibi è intorno ai 4 gradi ma come fai a sapere esattamente a che temperatura è regolato il tuo frigorifero? Se per essere certa di avere una temperatura adeguata regoli su un livello superiore il termostato rischi di sprecare energia ed avere una temperatura troppo bassa che non fa bene soprattutto alla verdura che deperisce, al contrario, se vuoi risparmiare, la temperatura rischia di essere troppo alta e i cibi non si conservano correttamente.

I nuovi frigoriferi a doppia porta, sono dotati di un Display che ti permette di controllare diverse funzioni, tra le quali anche la temperatura, per una conservazione ottimale dei cibi senza sprechi di energia. Inoltre un avvisatore acustico ti avvisa se la porta resta aperta o se non è comunque correttamente chiusa, ottimizzando il funzionamento dell’elettrodomestico ed evitando sprechi di energia, cosa preziosa oggigiorno. L’ambiente interno del frigorifero, poi, è ovviamente molto umido e sebbene la temperatura non sia quella ottimale per lo sviluppo di batteri e muffe, l’alta umidità, dal lato opposto le favorisce. Molti frigoriferi a doppia porta di ultima generazione hanno le pareti rivestite con una pellicola agli ioni d’argento che ha proprietà antibatteriche, impedendo la proliferazione di batteri e lo sviluppo di muffe sulle pareti.

Le produzioni moderna hanno anche avuto un occhio di riguardo per la praticità, dotando il frigorifero di ripiani scorrevoli ed estraibili agevolmente oppure di contenitori aggiuntivi per riporre tutto nella maniera più razionale possibile. Se sei un amante del vino, molti modelli sono anche dotati di un “Vano Cantina” in cui la temperatura è mantenuta a livello ideale per la conservazione e soprattutto la degustazione del vino alla giusta temperatura ma anche per la corretta e migliore conservazione di salumi e formaggi. Dimentica i vecchi cassettoni per la verdura, contenitori in plastica e basta: oggi questi cassetti sono dotati di speciali filtri che regolando il grado di umidità, garantiscono una più lunga e corretta conservazione delle verdure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *